,

Kloster Neustift – Abbazia di Novacella Vernatsch Schiava Sudtirol Alto Adige DOC 2021

10,35

5 disponibili

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

12,35
Peso1 kg
Denominazione

Südtirol – Alto Adige DOC

Ubicazione

Cornaiano, vigne parzialmente esposte su pendii a San Michele Appiano (400-450 m).

Vitigno

Schiava 100 %

Vendemmia

Metà a fine settembre; raccolta e selezione manuali delle uve.

Vinificazione

Macerazione a freddo per 5 giorni con successiva fermentazione con diverse follature a cui segue la fermentazione in acciaio.

Affinamento

6 mesi in acciaio inox.

Gradazione Alcolica

12,50%

Temperatura di Servizio

16° – 18° C

Abbinamenti

Affettati e salumi, Antipasti di terra, Pollame e carni bianche, Carni rosse alla griglia, è ottimo se abbinato al salame ungherese o a Speck dell’Alto Adige.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Kloster Neustift – Abbazia di Novacella Vernatsch Schiava Sudtirol Alto Adige DOC 2021”
Download PDF factsheet

Vitigno autoctono a bacca rossa, il vino Schiava dell’Abbazia di Novacella è un’etichetta prodotta da una delle cantine più antiche della regione, che già nel XXII secolo produceva vino. Oggi rappresenta la realtà più importante dalla Valle Isarco, con 26 ettari di vigneti di proprietà. Le uve a bacca bianca sono coltivate nella zona di Varna e Bressanone, mentre i vigneti di Schiava si trovano nella tenuta di Cornaiano e sono coltivati a un’altitudine compresa tra i 350 i 420 metri sul livello del mare. vino di pronta beva, che nasce da uve di schiava vinificate in purezza, la Schiava dell’Abbazia di Novacella è un rosso fragrante fruttato, che rappresenta la più antica tradizione dell’Alto Adige.

Tastings Notes

Con gli occhi...

Rosso rubino tenue.

Con il naso...

Sentori di violetta e lampone, erbe aromatiche e mandorla amara con note di frutti di bosco e fiori di montagna.

Con la bocca...

Secco, elegante e leggero; scorrevole, molto fresco e fruttato, povero di tannini e da una leggera vena acida al palato con una delicata nota di mandorla amara nel finale.

Kloster Neustift - Abbazia di Novacella Varna

L’Abbazia agostiniana di Novacella fondata nel 1142 dal Vescovo Hartmann e punto di riferimento ancora oggi per i canonici agostiniani, è famosa per il suo pozzo delle meraviglie e per il suo vini bianchi altoatesini.

Tra i vini italiani, quelli altoatesini rivestono sicuramente una particolare importanza, ma ciò che distingue per alta qualità quelli di Novacella è strettamente legata alla loro origine in valle Isarco, dove grazie a temperature molto rigide e ad una forte escursione termica diurna le uve si arricchiscono di aromi unici, e danno vita a bianchi straordinari. I vigneti situati più a sud della provincia sono destinati alla bacca rossa ed è li che  si producono ottimi vini rossi italiani come il Lagrein, il Pinot Nero o il Kalterersee.

I vini del Trentino Alto Adige prodotti dall’Abbazia di Novacella sono vini prodotti da uve non trattate con diserbanti chimici o trattamenti invasivi che non rispettano la vite. E’ in questo modo che nascono le etichette della cantina Abbazia di Novacella, dalla linea classica con la produzione di vini di qualità con un buon rapporto qualità prezzo fino ad arrivare a vini di alta qualità, vini pregiati e rinomati in tutto il Trentino Alto Adige. I vini bianchi e rossi dell’Abbazia di Novacella sono i vini altotesini più pregiati e rinomati.

Ti potrebbe interessare…

it Italian
X