,

Marchese Antinori “Villa Antinori” Chianti Classico Riserva DOCG 2016

16,70

2 disponibili

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

18,70
Peso1 kg
Denominazione

Chianti Classico Riserva DOCG

Zona di Produzione

Montefiridolfi e Santa Maria a Macerata (FI)

Vitigni

Sangiovese 90%, Cabernet Sauvignon 10%

Vinificazione

Diraspatura e pigiatura soffice; fermentazione in serbatoi di acciaio inox a una temperatura non superiore ai 30ºC; macerazione di circa 15 giorni con interventi meccanici; fermentazione malolattica in serbatoi di acciaio inox per il Sangiovese e in barriques di secondo e terzo passaggio per le altre varietà.

Affinamento

24 mesi prevalentemente in botte grande e per una piccola parte in barrique.

Gradazione Alcolica

13.50%

Temperatura di servizio

18°-20°C

Abbinamenti

Formaggi, salumi, carni in umido, carni alla griglia, pasta al ragù, piatti della tradizione toscana..

93 / 100Luca Maroni
93 / 100Wine Spectator
93 / 100James Suckling
90 / 100Robert Parker
2 / 3Gambero Rosso
91 / 100Veronelli
4 grappoli d'uva - vino di grande livello e spiccato pregioBibenda

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Marchese Antinori “Villa Antinori” Chianti Classico Riserva DOCG 2016”

Villa Antinori Chianti Classico Riserva è un’etichetta storica della cantina. La sua creazione risale al 1928 per mano del Marchese Niccolò Antinori, il quale esigeva un vino degli standard qualitativi altissimi, degno di essere servito presso ambasciate, case reali, grandi hotel e ristoranti di lusso.

La sua vendemmia si svolge in un periodo compreso tra la metà di settembre e l’inizio di ottobre in funzione delle condizioni climatiche dell’annata. In genere, vengono raccolte prima le uve di Sangiovese e successivamente quelle di Cabernet. Le due partite vengono vinificate separatamente fino allo svolgimento della fase malolattica. Quest’ultima è condotta in acciaio inox per il Sangiovese e in barriques di I e II passaggio per il Cabernet. In seguito all’assemblaggio il vino riposa in parte in botti grandi e in parte in barrique. L’imbottigliamento avverrà nel giugno di 2 anni successivi alla vendemmia.

Villa Antinori è la più riuscita reinterpretazione di un classico toscano, che si rivela una Riserva dallo stile elegante e inconfondibile, con deliziose note di frutti di bosco e aromi di legno tostato e tabacco. Avvolgente, vibrante, seducente: ha un colore rosso rubino intenso. Al naso spiccano note di piccoli frutti rossi, ribes e lampone che ben si amalgamano alle note di ciliegia. Un leggero boisè sfuma nelle note speziate di cannella e canditi. Al palato ha un ingresso armonico, rotondo con una leggera presenza acida, tipica del Sangiovese e del territorio di provenienza. I tannini setosi ma allo stesso tempo vibranti, lo rendono molto piacevole nel finale. Il retrogusto fruttato e le note boisè perdurano a lungo nel tempo.

Si abbina a piatti di cacciagione sia di pelo sia di piuma, a formaggi e a piatti molto strutturati, ma sicuramente piatti base di carne, in particolare grigliata: la classica fiorentina rappresenta l’abbinamento perfetto. Si serve a 20°C in calice ampio tipo Gran Ballon.

Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare ‘respirare’ il vino almeno 1 o 2 ore prima di servirlo.

Tastings Notes

Con gli occhi...

Rosso rubino molto intenso.

Con il naso...

Fruttato con note di ciliegia matura, mirtillo rosso e frutti di bosco; aromi ben integrati di legno tostato e tabacco, con un leggero tocco balsamico.

Con la bocca...

Morbido e avvolgente, vibrante, sapido, con tannini morbidi e vellutati. Lungo e persistente il finale.

Marchesi Antinori

La storia della famiglia Antinori è da sempre legata a doppio filo alla storia del Chianti Classico e di Firenze, dove si insediò durante la prima metà del XIII secolo, affermandosi nel commercio, nel campo vitivinicolo e nella vita pubblica della città. Il legame con il vino, sancito nel 1385 dall’ingresso di Giovanni di Piero Antinori nell’Arte Fiorentina dei Vinattieri, si consolida fino a diventare nel corso dei secoli l’attività più importante. Oggi Marchesi Antinori è l’unione di diverse tenute, prevalentemente in Toscana e Umbria, situate in aree vinicole particolarmente vocate alla produzione di vini di alta qualità, da Bolgheri a Montepulciano, dalla Maremma a Montalcino fino al Chianti Classico, territorio di elezione della famiglia. È proprio qui che secoli fa iniziò la lunga tradizione vitivinicola e il luogo dove oggi sorge la nuova sede dell’azienda, la cantina Antinori nel Chianti Classico, opera di architettura straordinaria, moderna reinterpretazione degli antichi palazzi rinascimentali quale fu Palazzo Antinori, che ancora oggi è la residenza degli Antinori. Il perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione, l’una al servizio dell’altra, è da sempre una caratteristica peculiare dell’azienda che conta, tra i suoi principali valori, la grande passione per il vino, la prudenza e la pazienza tipiche degli agricoltori.

it Italian
X