, ,

Benito Ferrara Vini dell’Irpinia ‘ Vigna Quattro Confini ‘ Taurasi DOCG 2017

31,20

3 disponibili

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

33,20
Peso1 kg
Denominazione

Taurasi DOCG

Zona di produzione

Montemiletto (Av)
Altitudine: 600/700 m/slm
Esposizione: sud/ovest

Età delle viti

22 anni

Epoca di Vendemmia

Fine ottobre in corrispondenza della piena maturazione fenolica.
Raccolta: manuale, in piccole cassette.

Vitigno

Aglianico Taurasi 100%

Vinificazione

Pigiadiraspatura a uva intera e macerazione media di alcuni giorni, con rimontaggi giornalieri fino alla svinatura, fermentazione del mosto in acciaio inox.

Affinamento

Maturazione in barriques francesi fino alla completa maturazione per 30 mesi, segue un affinamento in bottiglia per 6 mesi.

Gradazione alcolica

14.50%

Temperatura servizio

16 – 18° C

Abbinamenti

E’ un vino dotato di una struttura importante, che richiede quindi pietanze dalle preparazioni ricercate. Perfetto con i secondi di carne rossa e selvaggina, si sposa ottimamente anche con i formaggi stagionati. Ottimo da abbinare con carni rosse alla griglia o in umido, in particolar modo carne di maiale, di agnello o di capretto.

94 / 100Veronelli
95 / 100Antonio Galloni
93 / 100Wine Spectator

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Benito Ferrara Vini dell’Irpinia ‘ Vigna Quattro Confini ‘ Taurasi DOCG 2017”

E’ il Brunello del sud! Il Taurasi DOCG è senza dubbio uno degli alfieri dell’enologia campana, un prodotto che negli ultimi anni sta avendo un grande successo anche a livello di critica internazionale. Quello di Benito Ferrara rappresenta sicuramente l’emblema: energetico e elegante al contempo, il ‘ Vigna Quattro Confini ‘ rappresenta un’ottima alternativa ai grandi rossi da invecchiamento italiani. Le uve 100% aglianico maturano piuttosto tardivamente, e vengono quindi raccolte a fine ottobre; la fermentazione avviene in barriques di rovere francese, dove proseguono ad affinare per circa 30 mesi; segue un ulteriore maturazione in bottiglia per 6 mesi.

Il Principe dei vini rossi campani, portavoce dell’enologia irpina, il Taurasi ‘ Vigna Cicogna ‘ rappresenta sicuramente l’eccellenza della Campania.

Tastings Notes

Con gli occhi...

Rosso rubino caratterizzati da alcuni riflessi granati.

Con il naso...

note intense e persistenti, profumi complessi di frutti di bosco, marasca, fiori rossi in particolare la violetta, passando sul finale per aromi più speziati.

Con la bocca...

Struttura avvolgente con tannini morbidi, secco, vellutato e un finale di freschezza minerale su note speziate. Ricco, caldo, avvolgente, di grande struttura, con un tannino mai troppo invadente. Chiude con un finale persistente.

Benito Ferrara Vini dell'Irpinia

La cantina di Benito Ferrara è oggi guidata da Gabriella Ferrara, che rappresenta ormai la quarta generazione di una famiglia che “ha fatto” l’unità d’Italia: era il 1860 quando Benito iniziò a cimentarsi con Coda di Volpe e Greco di Tufo. Oggi l’eredità di questa tradizione è stata raccolta dal “Vigna Cicogna”, che sicuramente rappresenta un vino intenso ed autorevole nel gusto, che si apre lentamente verso sapori chiari e leggibili. Quando Gabriella ha ereditato l’attività, nel 1994, la cantina possedeva solo 2,5 ettari. Negli anni si è però deciso di investire nella cantina, apportando migliorie tecnologiche e acquistando nuovi terreni. Ad oggi, gli ettari di vigneto dell’azienda sono 6 coltivati a Tufo e 4 ad Aglianico, nel comune di Montemiletto.

Enologo: Paolo Caciorgna

Ti potrebbe interessare…

it Italian
X