, ,

Nifo Sarrapochiello Alenta Falanghina del Sannio Vendemmia Tardiva DOC 2019 Bio

10,99

Esaurito

Peso1 kg
Zona di Produzione

Area DOC Sannio

Uve Biologiche

Certificato Bioagricert

Età dei Vigneti

10/15 anni

Epoca di Vendemmia

Seconda decade di ottobre

Vinificazione

Le uve raccolte in fase di surmaturazione, vengono sottoposte a diraspatura e pigiatura. Segue una macerazione prefermentativa per 12 ore con pressatura soffice. Il mosto ottenuto viene fermentato ad una temperatura tra i 15°-17°C in serbatoi di acciaio inox. Segue una fermentazione malolattica in barrique di rovere. Alenta é prodotto con uve Falanghina surmature

Gradazione Alcolica

14,50%

Solfiti

Contiene Solfiti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nifo Sarrapochiello Alenta Falanghina del Sannio Vendemmia Tardiva DOC 2019 Bio”

Tra i progetti del produttore c’era quello di dedicare uno dei suoi vini di punta all’Alenta, il corso d’acqua che lambisce le sue proprietà proprio prima di tuffarsi nelle acque del Calore. Quel piccolo fiume che giovedì scorso, come tutti gli altri corsi d’acqua che bagnano quest’ampia fetta di territorio sannita, ha deciso di seminare paura e danni. Fiumi che ingrossati da precipitazioni abbondanti hanno rotto un precario equilibrio, mantenuto tale solo grazie alla loro grande pazienza.

Nasce in questo sito la vendemmia tardiva, prodotta proprio da Lorenzo nell’annata 2010.

E la carta d’identità dell’annata è ben avvertita nel calice, segnato dal bel giallo carico – frutto della raccolta avvenuta ben oltre la terza decade di settembre – e da una brillantezza e una vivacità per nulla scalfite dai cinque anni di vita. Impianto olfattivo ampio, caldo e agrumato, con tratti che richiamano anche leggere speziature dolci. In bocca il vino mostra il suo volto più giovane, fresco con una baldanzosa piacevolezza che regge bene il carico fruttato giallo maturo e la dolcezza che è sprigionata dal notevole impianto alcolico. Vino da bere adesso, spendibile su ampie proposte di zuppe, primi piatti di mare, dell’orto e del bosco, carni bianche e formaggi saporiti poco stagionati.

Tastings Notes

Colore

Giallo carico con riflessi dorati.

Odore

Profumo complesso, ricorda la frutta secca, l’ananas, l’albicocca e la pera matura

Sapore

Morbido, concentrato e persistente

Nifo Sarrapochiello
Radicata nel territorio campano da ben tre generazioni, l’Azienda vitivinicola Nifo Sarrapochiello si trova a Ponte, piccolo centro del Sannio, luogo ameno, già esistente in epoca romana, che deve il suo nome alla presenza di un imponente “pontem lapideum” sul quale passava la Via Latina che congiungeva Roma a Benevento e grazie alla quale i romani si rifornivano di vino ed uve di prima qualità.

Vignaiolo per passione ed eredità culturale è il giovane proprietario, Lorenzo Nifo Sarrapochiello, che ha deciso di coniugare rispetto per la tradizione ed innovazione scientifica, al fine di garantire all’Azienda gli alti livelli qualitativi da sempre perseguiti.Dal 1998, infatti, le uve Nifo Sarrapochiello vengono coltivate e trattate con il metodo dell’agricoltura biologica (organismo di controllo bioagricert).

Dopo una vendemmia rigorosamente manuale, le uve vengono trasformate con norme di produzione che tutelano l’ambiente e la salute del consumatore: nascono così vini profumati, intensamente aromatici e di grande personalità.

it Italian
X