,

Viberti Giovanni Barolo Dolbà Langhe DOC 2016

17,00

1 disponibili

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

19,00
Peso1 kg
Denominazione

Langhe DOC

Zona di Produzione

Barolo località Vergne Ponte Oca e Cascina Nuova (CN)

Vitigni

Dolcetto 40%-Barbera 60%

Vinificazione

Diradamento in vigna e selezione in fase di raccolta dell‘uva. Raccolta in casse da 20Kg. La vinificazione delle 2 varietà di uve avviene separatamente. Dopo la diraspa-pigiatura, avviene la macerazione e fermentazione alcolica sulle buccie per 10-12 giorni in vasche di acciaio.Segue la fermentazione malolattica a temperatura 20°C.

Affinamento

Per 12 mesi, parte in botti di legno di diverse capacità di 15-20-40hl e parte in serbatoi di acciaio a temperatura controllata. Il taglio tra le due varietà può coinvolgere vini provenienti da differenti annate. L’imbottigliamento in tarda estate. Segue ulteriore affinamento di 6 mesi in bottiglia prima di essere posto in vendita.

Gradazione Alcolica

13,50%

Temperatura di Servizio

16°-18°C

Abbinamenti

Antipasti, primi piatti a base di paste fresche, pizza, verdure grigliate e primi piatti leggeri. Da sposare con il risotto di carne.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Viberti Giovanni Barolo Dolbà Langhe DOC 2016”

Il prezzo si intende di n. 2 bottiglie.

Un attento taglio di dolcetto e barbera, da cui nasce l’etimologia del suo nome (DOL- BA). Il taglio dei vini avviene post fermentazione malo lattica e l’obbiettivo è quello di un vino dal medio corpo con la freschezza del barbera e il tannino rustico del dolcetto.

Ottimo per antipasti a base di salumi e peperoni, primi piatti a base di pasta, pizza, carni bianche.

Tastings Notes

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso.

Con il naso...

Sentori di spezie, sottobosco, confettura di frutta, fiori di campo.

Con la bocca...

Pieno, denso, morbido, di bell’equilibrio, con una persistenza interessante.

Viberti Giovanni Barolo

La storia della cantina Viberti Giovanni comincia quando il Cavalier Antonio Viberti acquista la Locanda del Buon Padre. Correva l’anno 1923 quando Antonio cominciò a produrre, nello scantinato del Buon Padre, il vino per gli ospiti della sua Locanda. All’epoca, il Dolcetto, il Barbera e il Nebbiolo erano le 3 uve vinificate in purezza dal Cavaliere

Oggi la cantina Viberti Giovanni continua la sua storia con la terza generazione, che vede Claudio, il figlio più giovane, impegnato direttamente nelle operazioni di vinificazione e di gestione.

Forte del suo passato, oggi può contare su una produzione di 120.000 bottiglie l’anno, su uno staff giovane e motivato e sull’ambizione di raggiungere obbiettivi sempre nuovi. Recentemente, un investimento sostanziale ha riguardato il vitigno Barbera, in particolare per la produzione dell’ultima nata “La Gemella”. Da un’amicizia nata tra i banchi di scuola, è stato negli ultimi anni raggiunto un importante accordo per l’acquisizione di uve nebbiolo provenienti da una storica particella nel cuore del cru Monvigliero di Verduno.
Il Barolo Buon Padre rimane al centro delle attenzioni di famiglia: dal 2012 si sono aggiunti, nel suo assemblaggio, i nebbioli provenienti da un vigneto di Perno di Serralunga d’Alba e dal cru Albarella, nel cuore del comune di Barolo. Il Barolo Buon Padre continua a crescere nel suo stile più classico, grazie al contributo, ad oggi, di otto differenti cru di Barolo, sapientemente coltivati nel rispetto delle loro biodiversità.

it Italian
X