,

Eugenio Collavini ‘ Benedete ‘ Ribolla Gialla IGT Delle Venezie 2021

12,70

6 disponibili

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

Scatola regalo Design

Sacchetto Regalo (2,00)

14,70
Peso1 kg
Denominazione

Ribolla Gialla IGT delle Venezie

Ubicazione

Collio, San Floriano del Collio, Gorizia,
Cormòns e Mossa.

Vitigno

Ribolla Gialla 100%

Vendemmia

Ultima decade di Settembre.

Vinificazione

L’uva, piuttosto tardiva, viene raccolta a fine settembre e fatta macerare a 13°C per 6 ore. La fermentazione, a temperatura non superiore ai 15°C, dura 15 giorni circa.

Affinamento

Affinamentoin acciaio fino alla primavera successiva,

Gradazione alcolica

12,50%

Temperatura servizio

6°- 8°C

Abbinamenti

Vino da aperitivo classico, ben accompagna gli antipasti di pesce, i molluschi: piacevole
con formaggi freschi e di media stagionatura.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Eugenio Collavini ‘ Benedete ‘ Ribolla Gialla IGT Delle Venezie 2021”
Download PDF factsheet

Vino simbolo della cantina Collavini, Il nome Benedete rappresenta il ricordo della storia secolare della Ribolla. Nasce da una lavorazione particolare; il mosto, infatti, subisce inizialmente una lunga macerazione sulle bucce che prosegue circa per 18 ore; solo a quel punto, quando tutti gli aromi e i profumi sono stati estratti, viene avviato alla fase di fermentazione e, successivamente, viene fatto affinare in acciaio. Nasce così un vino delicato ma intensamente fruttato. Un vino eccezionale per ricchi aperitivi classici, che ben accompagna gli antipasti di pesce, i molluschi ed è piacevole con formaggi freschi e di media stagionatura.

Tastings Notes

Con gli occhi...

Giallo paglierino brillante.

Con il naso...

Intenso e fresco, fine ed elegante, che ricorda l’erba limoncella e il pompelmo.

Con la bocca...

Elegante e nitido, di buona freschezza e di avvolgente morbidezza, equilibrato e persistente.

Eugenio Collavini viticultori

Il Signore della Ribolla Gialla.

Alla fine degli anni Settanta, Manlio Collavini decise di dedicare 4,5 ettari di terra ad un’antica varietà autoctona interpretandola come base spumante: la ribolla gialla. Come affermava il professor Attilio Scienza, la ribolla gialla “è la varietà più orientale presente in Friuli Venezia Giulia ed è stata introdotta dalle legioni romane che, dalla Pannonia, andavano in Gallia transitando per il Friuli.” Il risultato raggiunto è una ribolla gialla brut ottenuta grazie ad una nuova interpretazione dei metodi tradizionali di spumantizzazione.

Il Metodo Collavini è nato infatti dall’idea di portare al Martinotti-Charmat tempi e tecniche riservate al Metodo Classico, unendo i vantaggi di entrambi.

Negli anni successivi, ancora 11 ettari di ribolla gialla vennero coltivati sulle colline di Rosazzo, zona eletta per questa varietà, grazie ai suoi terreni marnosi ed alla leggera brezza che la pervade nell’esposizione a nord-ovest. È l’insieme di tali fattori che oggi ci permette di trovare nella ribolla gialla brut uno spumante di assoluto equilibrio e qualità.

Ti potrebbe interessare…

it Italian
X